Le più belle call to action del Gay Village

0

In questo breve ma speriamo esauriente articolo, abbiamo deciso di unire l’utile al dilettevole informando i nostri lettori amanti dell’universo di internet su cosa sono le call to action e perché sono così importanti per un portale web. Per farlo useremo come esempio il sito della discoteca gay più famosa della Capitale, il Gay Village! Mettetevi comodi, preparate il quaderno degli appunti e andiamo a scoprire come si attirano i clienti in maniera sapiente ed efficace (suggeriamo di aprire anche la pagina della discoteca in un’ altra finestra per seguire più agevolmente durante la lettura)!

Attirare potenziali clienti è da sempre un aspetto importante per qualunque azienda o società, farsi conoscere offrendo qualcosa di unico è un ottimo punto di partenza (il Gay Village ad esempio offre la possibilità ad omosessuali e non di divertirsi insieme in allegria, è un posto in cui tutti sono i benvenuti). Quello che però fa la differenza sui siti web sono le call to action, ovvero tutto quell’insieme di simboli, immagini, pulsanti e frasi preparate ad hoc per stimolare la curiosità e l’interesse del cliente.

L’esempio più classico è il tasto “clicca qui” che ormai è fin troppo abusato, per questo è bene unire ad esso una frase che invogli veramente il potenziale cliente a cliccare su quel determinato link come ad esempio “clicca qui per uno sconto eccezionale” se si parla di prodotti, oppure “clicca qui per ottenere tutte le info”. Insomma la parola d’ordine è incuriosire! Il Gay Village invece utilizza un approccio più sobrio ma comunque efficace come ad esempio le parole “Cosa Facciamo”, semplici e dirette che fanno subito breccia stimolando la curiosità di chi ancora non conosce il locale.

Sponsorizzare le attività offerte (oppure servizi e prodotti) è un’ altra call to action molto efficace, non a caso un locale come il Gay Village nella sua homepage come prima cosa inserisce le locandine di spettacoli o eventi in programma. Si tratta di immagini e scritte impattanti che, unite ad una “data di scadenza“ fanno provare all’utente al contempo interesse ed urgenza, le chiavi per ottenere l’attenzione di un potenziale cliente.

Per chi desidera approfondire in maniera più professionale l’argomento, linkiamo qui sotto una guida esauriente sulle call to action più efficaci e su come crearle, gentilmente offerta da SocialCom. Ricordate però di non studiare troppo, ogni tanto fate una bella pausa e andate a divertirvi al Gay Village!!

Share.

About Author

Leave A Reply