Capi arcobaleno per Burberry a sostegno della comunità LGBTI

0

Il 17 Febbraio scorso, durante la settimana della moda londinese, Burberry ha presentato la sua nuova collezione fatta di capi arcobaleno, disegnata dal direttore creativo uscente della pluripremiata casa di moda. La sfilata è stata organizzata per raccogliere fondi da destinare alle 3 principali associazioni dedicate alla difesa dei diritti LGBTI, con l’obiettivo di dare un messaggio chiaro e forte di sostegno a questa comunità di persone che ancora stentano a veder riconosciuti i propri diritti.

Cristopher Bailey ha quindi scelto di creare capi arcobaleno, simbolo della comunità LGBTI, come suo canto del cigno, affermando con fierezza: «La mia ultima collezione per Burberry è dedicata ad alcune delle migliori e più illustri organizzazioni votate al sostegno della gioventù LGBTI nel mondo. Non c’è mai stato un momento più importante per dichiarare che la nostra forza e la nostra creatività nascono proprio dalla diversità».

Le associazioni che hanno beneficiato della donazione sono state 3: l’ Albert Kennedy Trust, il Trevor Project e l’ Ilga. Le prime due, entrambe britanniche, si occupano di giovani appartenenti alla comunità LGBTI senza tetto e di prevenzione del suicidio, tematiche che purtroppo sono ancora molto presenti. L’ Ilga, acronimo di International Lesbian, Gay, Bisexual, Trans and Intersex Association, è una federazione mondiale che raccoglie svariate organizzazioni impegnate nella tutela dei diritti umani per gli LGBTI.

I segretari ed i presidenti delle varie associazioni beneficiarie hanno espresso stupore ed infiniti ringraziamenti per le ingenti donazioni ricevute da Burberry, asserendo che i fondi ricavati dai capi arcobaleno verranno impiegati per sopperire alle sempre più ingenti richieste per l’erogazione dei servizi offerti.

Share.

About Author

Leave A Reply