Menu

Una guida a grindr: ecco come si usa l’app

Stai cercando un modo rapido ed efficace per incontrare altre persone omosessuali con cui intraprendere un rapporto? Vuoi fare nuove amicizie e godere della compagnia di qualcuno che possa capirti? Con la guida a Grindr che ti proponiamo qui sotto, potrai utilizzare la famosa app per incontri gay in un batter d’ occhio! Ecco tutto quello che devi sapere!

Guida Grindr: Preparazione

La prima fase che andremo ad illustrarti è quella della preparazione. Niente di troppo complicato ovviamente, si tratta solo di predisporre il tuo dispositivo prima di procedere al download dell’ app. Per poter funzionare essa richiede infatti che i sistemi operativi siano aggiornati alle seguenti versioni o superiori:

  • Gingerbread 2.3.3 per i dispositivi Android;
  • iOS versione 6 per Apple;

Per poter scaricare l’ applicazione da App Store è inoltre richiesta la dichiarazione di maggiore età. Una volta scaricata dovrai registrarti seguendo i semplici passaggi che ti vengono proposti dopo l’ installazione.

Guida Grindr: Creazione del Profilo

La seconda fase prevede la creazione del profilo. Anche qui niente di troppo complicato, tutto quello che devi fare è compilare i vari campi inserendo le informazioni richieste. Ti consigliamo di essere conciso e diretto nelle descrizioni, spiegando in breve quello che cerchi e dando input interessanti che attirino gli utenti.

Una feature molto carina è quella legata al parametro Tribù Grindr, che ti permette di usare una sorta di tag per identificare il tipo di gay che sei in base al tuo fisico (es. Twink o Bear). Non resta altro che caricare la foto (niente di esplicitamente sessuale) ed il gioco è fatto.

Guida Grindr: Usare l’ App

Ora sei pronto a cominciare ad utilizzare sul serio Grindr. Inizia a scorrere i vari utenti e quando trovi qualcuno che stuzzica il tuo interesse contattalo premendo sul tasto a forma di fumetto per aprire la chat. Premendo sul tasto a forma di stellina puoi invece aggiungere un utente ai tuoi preferiti e conoscerne lo stato ogni volta che lo desideri.

L’ icona dei 3 rettangoli invece serve per applicare i filtri di ricerca, qui potrai inserire i parametri di tuo interesse e le caratteristiche che più ti intrigano. Durante una chat puoi inviare foto e anche la tua posizione approssimativa attivando il GPS. Esiste anche una modalità Premium che però non copriremo in questa guida per Grindr poiché il nostro focus sono le funzionalità basilari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *