Menu

Immanuel Casto: storia di un’icona gay

Molti di voi conosceranno sicuramente Immanuel Casto, icona gay che ormai da anni calca i palcoscenici Nazionali ed internazionali e che è riuscito a creare addirittura un nuovo genere musicale: il Porn Groove. Cosa si cela dietro l’uomo di spettacolo? Chi è veramente Immanuel Casto e qual è il segreto del suo enorme successo?

Immanuel Casto icona gay dalla cultura sorprendente

Quello che contraddistingue le canzoni di Immanuel Casto e che lo ha trasformato in un’ icona gay, è l’ irriverenza dei testi ed il modo diretto e senza mezzi termini con cui propone le tematiche in essi contenute. Riferimenti espliciti al sesso, anche estremo, ironia verso la politica e la religione e colorite espressioni creano un mix di successo che alla gente piace.

Dietro il personaggio, controverso in molti casi, esiste però l’uomo di cultura, grande estimatore della lingua italiana e fortemente legato all’ amore. Dietro allo pseudonimo di Immanuel Casto scopriamo Manuel Cuni, bergamasco classe ’83 con le idee piuttosto chiare, sia sulla propria carriera ma anche e soprattutto sulla vita.

La ricerca dell’ amore e le difficoltà di mostrarsi veramente

L’ icona gay Immanuel Casto è d’ ispirazione per migliaia di giovani che, costretti a vivere in una società tollerante solo in apparenza, riescono a ritrovare nei testi del giovane cantautore alcuni aspetti della propria vita e a vivere la loro sessualità in maniera più tranquilla, estroversa e serena. È proprio questo il messaggio che Manuel vuole e cerca di trasmettere nelle proprie canzoni, rifacendosi in toto alla propria esperienza diretta.

Anch’ egli è infatti alla continua ricerca dell’ amore seppur non si accontenta del primo che passa e sceglie di attendere diverso tempo prima di intraprendere una nuova relazione. In una recente intervista ha dichiarato di essere alla ricerca di un marito con cui intraprendere una vita coniugale semplice, ma che trovare qualcuno che riesca a scindere il personaggio dalla persona è davvero difficile e per questo è ancora single.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *